sabato 26 ottobre 2013

ENERGIA MECCANICA

Quando si parla di energia meccanica tre sono i concetti fisici che dobbiamo affrontare: energia potenziale, energia cinetica e il concetto di lavoro.
  • L'energia potenziale è quella forma di energia che è pronta ad agire ma che ancora non sta agendo, come ad esempio l'energia del tuffatore pronto per lanciarsi dal trampolino, quella di un vaso da fiori che sta per cadere dal bordo di un davanzale, di una molla compressa che sta per saltare o di una palla che sta per essere gettata dall'alto;
  • L'energia cinetica invece è l'energia di movimento, il tuffatore che precipita verso l'acqua, il vaso mentre cade dal davanzale, la molla rilasciata che, ad esempio, lancia in avanti la biglia d'acciaio in un flipper, l'acqua di una cascata che scende a valle, una macchina in movimento o la palla che sta cadendo dall'alto;

  • Per lavoro, invece, si intende il prodotto di una forza F per una spostamento che avviene nella stessa direzione della forza                                                                                                                                                  L= F x s                                                                          e non come si potrebbe pensare comunemente una semplice fatica quotidiana, lo studiare o stare in piedi fermi in una posizione.

clip_image004

per saperne di più clicca sulle immagini!


Per compiere un lavoro però è necessaria energia, maggiore è il lavoro da compiere maggiore è l'energia richiesta. L'unità di misura del lavoro, dell'energia meccanica e dell'energia in generale è il Joule (J). Il Joule è uguale al lavoro compiuto da una forza dell'intensità di 1 N (Newton) per spostare di 1 m il corpo a cui è applicata la forza stessa.